Itinerari di arte

Itinerari di arte

I nostri borghi veri e propri giacimenti culturali. More »

Itinerari naturali

Itinerari naturali

Un territorio verde ancora incontaminato vera sorgente di benessere More »

 

Category Archives: Turismo Basilicata

Apt Basilicata e Gate-Away insieme per rilanciare il turismo immobiliare nei borghi lucani

  • conferenza/incontro dal titolo “Turismo immobiliare, gli stranieri volano per l’economia locale”, in programma venerdì 15 a Miglionico

È in programma venerdì 15 giugno 2018, alle ore 9:30, presso il Castello del Malconsiglio di Miglionico una conferenza/incontro dal titolo “Turismo immobiliare, gli stranieri volano per l’economia locale”, frutto di una collaborazione tra l’Apt Basilicata e la Gate-Away, web company italiana creatrice del portale immobiliare dedicato ad acquirenti stranieri.

L’appuntamento rientra nel tour della compagnia e rappresenta la tappa lucana di Destinazione Italia, ciclo di seminari rivolto agli operatori del settore immobiliare interessati al mercato estero, in modo da rendere chiare le dinamiche di gestione di flussi turistici di stranieri che intendono acquistare case in cui trascorrere lunghi periodi di vacanza e le corrispettive ricadute sul piano economico.

“Abbiamo colto l’idea progettuale – spiega il Direttore dell’Apt Basilicata, Mariano Schiavone -  condividendo l’obiettivo di rilanciare il territorio lucano anche in questo particolare mercato oltreconfine e favorire strategie per la valorizzazione dei piccoli borghi, che rappresentano per la Basilicata uno dei principali elementi di identità turistica”.

All’evento parteciperanno anche amministrazioni comunali e soggetti privati direttamente impegnati sul fronte della valorizzazione e promozione del territorio.

Il programma:

9:30 – Registrazione partecipanti

10.00 – Avvio seminario

La Basilicata nella prospettiva europea della rigenerazione urbana

Mariano Schiavone, Direttore Generale di APT Basilicata

Progetti di valorizzazione urbana-strategie di intervento

Testimonianze di alcuni amministratori

“Il mercato degli acquirenti esteri”.

Come il mercato delle seconde case può dare una spinta all’economia locale

e aiutare il ripopolamento di piccoli borghi.

  • Testimonianze di stranieri e di commercianti locali sul tema
  • L’identikit dell’acquirente estero, chi sono, cosa comprano e come muovono l’economia locale
  • Zone emergenti: da località sconosciute a destinazioni ambite - Il caso Arpino
  • Esperienze di chi ha trovato nel mercato estero una svolta professionale
  • Il trend di un mercato in costante crescita

Simone Rossi, General Manager Gate-Away

Ottenere il massimo dall’estero - Dalla scelta degli immobili alla vendita (1° parte):

  • Come gli utenti esteri percepiscono le agenzie immobiliari italiane

11:30 – COFFEE BREAK

12:00 – Ripresa seminario

Ottenere il massimo dall’estero - Dalla scelta degli immobili alla vendita (2° parte):

  • Come presentare agli stranieri gli immobili sul web
  • Come gestire efficacemente i contatti

13.00 – QUESTION TIME

All'incontro interverrà

Marcello Pittella, Presidente della Regione Basilicata

Apt presenta la guida “Equiturismo in Basilicata”

  • Sarà presentata il prossimo 14 giugno alle ore 11,00 presso la “Sala dei Cavalieri” del Castello di Lagopesole la nuova guida sull’equiturismo in Basilicata intitolata “Equiturismo in Basilicata”.

L’opuscolo, realizzato con la collaborazione delle associazioni del settore, sarà interamente dedicato al mondo dei cavalli e contiene vari itinerari percorribili all’interno del territorio lucano, le cui caratteristiche del paesaggio rappresentano un invito di particolare interesse per gli amanti del turismo equestre. La presentazione sarà aperta dal Sindaco di Avigliano, Vito Summa, a cui seguiranno le testimonianze del Presidente del GEAN (Guardia Equestre Ambientale Nazionale) e dell’Equiturismo Nazionale, Salvatore Summa e del Presidente del GEAN Toscana, Mario Paoli, che metteranno a confronto le esperienze della regione Basilicata e della regione Toscana, gli interventi del Direttore dell’APT Basilicata, Mariano Schiavone e dell’Assessore alle Politiche Agricole e Forestali della Regione Basilicata, Luca Braia e, infine, le conclusioni del Presidente del Consiglio Regionale Vito Santarsiero. È prevista inoltre la partecipazione di diverse associazioni equestri lucane e delle regioni limitrofe, con una parentesi dedicata al “battesimo della sella” per quanti vorranno provare l’emozione di salire a cavallo.

La Basilicata a Bologna per Outdoor Expo

  • Prima edizione della fiera “Outdoor Expo” dal 2 al 4 marzo

La Basilicata sarà presente e a Bologna dal 2 al 4 marzo 2018, alla prima edizione della fiera “Outdoor Expo”. A curare la partecipazione è l’Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata che, in collaborazione con le realtà territoriali del mercato e con le istituzioni di settore, sta strutturando un prodotto particolarmente adatto al turismo in Basilicata, sia per le caratteristiche dell’offerta della regione che per l’interesse che tale ambito suscita nelle motivazioni del viaggiatore contemporaneo.

“Outdoor, per la Basilicata, - spiega il direttore generale dell’APT, Mariano Schiavone - vuol dire offrire una fruizione dell’ambiente e del paesaggio unica, in virtù della possibilità di sport, trekking, walking, avventura e adrenalina che rendono la nostra destinazione particolarmente appetibile a questo genere di turismo. Per tale ragione quest’anno si è deciso di offrire agli operatori lucani la possibilità di promuoversi in un contesto mirato e direttamente interessato al prodotto. In più il settore outdoor è il reale anello di congiunzione tra Matera e tutto il territorio regionale, che in vista del 2019 potrà essere protagonista di un turismo che alla cultura possa associare altre offerte di qualità”.

La collaborazione dell’APT infatti è innanzitutto con i quattro parchi nazionali e regionali lucani (Appennino Lucano, Pollino, Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane e Murgia Materana), che saranno partner dell’evento espositivo insieme ad una decina di operatori privati, e animeranno iniziative di promozione collaterali. In particolare è in programma il panel dal titolo "L'esperienza outdoor in Basilicata tra sport e natura", organizzato per venerdì 2 marzo dalle 10,00 alle 11,00 c/o l’Outdoor Expo Forum - Pad 2, mentre lo stand della Basilicata sarà al Padiglione 26 – Turismo - stand n. 39.

“Il concetto di outdoor per noi – conclude Schiavone – è legato soprattutto ad una idea di ben-essere, ovvero di una condizione legata alla qualità della vacanza in Basilicata, sia per gastronomia che per accoglienza oltre che per possibilità di sport e fruizione della natura; insomma uno stare bene completo che oggi la nostra regione può offrire come poche altre destinazioni”.

La Basilicata a Bologna per Outdoor Expo

  • Prima edizione della fiera “Outdoor Expo” dal 2 al 4 marzo

La Basilicata sarà presente e a Bologna dal 2 al 4 marzo 2018, alla prima edizione della fiera “Outdoor Expo”. A curare la partecipazione è l’Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata che, in collaborazione con le realtà territoriali del mercato e con le istituzioni di settore, sta strutturando un prodotto particolarmente adatto al turismo in Basilicata, sia per le caratteristiche dell’offerta della regione che per l’interesse che tale ambito suscita nelle motivazioni del viaggiatore contemporaneo.

“Outdoor, per la Basilicata, - spiega il direttore generale dell’APT, Mariano Schiavone - vuol dire offrire una fruizione dell’ambiente e del paesaggio unica, in virtù della possibilità di sport, trekking, walking, avventura e adrenalina che rendono la nostra destinazione particolarmente appetibile a questo genere di turismo. Per tale ragione quest’anno si è deciso di offrire agli operatori lucani la possibilità di promuoversi in un contesto mirato e direttamente interessato al prodotto. In più il settore outdoor è il reale anello di congiunzione tra Matera e tutto il territorio regionale, che in vista del 2019 potrà essere protagonista di un turismo che alla cultura possa associare altre offerte di qualità”.

La collaborazione dell’APT infatti è innanzitutto con i quattro parchi nazionali e regionali lucani (Appennino Lucano, Pollino, Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane e Murgia Materana), che saranno partner dell’evento espositivo insieme ad una decina di operatori privati, e animeranno iniziative di promozione collaterali. In particolare è in programma il panel dal titolo "L'esperienza outdoor in Basilicata tra sport e natura", organizzato per venerdì 2 marzo dalle 10,00 alle 11,00 c/o l’Outdoor Expo Forum - Pad 2, mentre lo stand della Basilicata sarà al Padiglione 26 – Turismo - stand n. 39.

“Il concetto di outdoor per noi – conclude Schiavone – è legato soprattutto ad una idea di ben-essere, ovvero di una condizione legata alla qualità della vacanza in Basilicata, sia per gastronomia che per accoglienza oltre che per possibilità di sport e fruizione della natura; insomma uno stare bene completo che oggi la nostra regione può offrire come poche altre destinazioni”.

Basilicata alla BIT Milano

  • Basilicata alla BIT di Milano

Si terrà da domenica 11 a martedì 13 febbraio l’edizione 2018 della BIT – Borsa Internazionale del Turismo, presso la FieraMilanoCity a Milano. Anche quest’anno la partecipazione della destinazione Basilicata al più conosciuto evento fieristico di settore è curata da APT Basilicata, che ha realizzato lo stand espositivo in cui saranno ospitati operatori e istituzioni del settore.

A portare la propria offerta turistica in collaborazione con l’Agenzia di Promozione Territoriale saranno innanzitutto i quattro Parchi lucani, presenti a promuovere il prodotto natura e outdoor in particolare dell’Appennino Lucano, del Pollino, della Murgia Materana e delle Dolomiti Lucane – Gallipoli Cognato.

Ai Parchi si aggiungono i due Gal Cittadella del Sapere e Start 2020 e l’Enoteca Regionale, a cui sarà dedicato spazio per la presentazione delle proprie attività e progetti.

Ruolo di supporto da parte dell’APT si conferma in particolare nei confronti degli operatori privati; saranno oltre venti i presenti che hanno aderito alla call dell’Agenzia, tra quelli che hanno prenotato l’agenda di appuntamenti Bt0B e coloro che saranno presenti come visitatori presso lo stand lucano.

Ad aprire gli eventi e le attività della Basilicata, nella mattinata di domenica 11, saranno le maschere della Rete Lucana dei Carnevali, presenti a Milano in collaborazione con i comuni e le Pro Loco della Rete.

Infine protagonista centrale anche quest’anno sarà Matera, principale prodotto turistico lucano sul mercato internazionale che, ad un anno dalle attività di Capitale Europea della Cultura 2019, catalizza sempre più l’attenzione dei potenziali viaggiatori. La città sarà presente con l’Assessorato al Turismo del Comune.

“La BIT è una delle principali occasioni in cui l’Apt conferma la sua funzione – afferma il direttore generale, Mariano Schiavone – di coordinamento della variegata offerta del turismo lucano e dei suoi principali soggetti protagonisti, sia pubblici che privati. Rimane, infatti, una vetrina in cui vale la pena esserci per proseguire il cammino di crescita che sta caratterizzando questi anni e che, a partire dalla forza comunicativa in particolare di Matera, deve farci sollecitare il viaggiatore a scoprire anche il resto del nostro straordinario territorio”.  

La Basilicata alla BIT di Milano

  • La Basilicata alla BIT di Milano

Si terrà da domenica 11 a martedì 13 febbraio l’edizione 2018 della BIT – Borsa Internazionale del Turismo, presso la FieraMilanoCity a Milano. Anche quest’anno la partecipazione della destinazione Basilicata al più conosciuto evento fieristico di settore è curata da APT Basilicata, che ha realizzato lo stand espositivo in cui saranno ospitati operatori e istituzioni del settore.

A portare la propria offerta turistica in collaborazione con l’Agenzia di Promozione Territoriale saranno innanzitutto i quattro Parchi lucani, presenti a promuovere il prodotto natura e outdoor in particolare dell’Appennino Lucano, del Pollino, della Murgia Materana e delle Dolomiti Lucane – Gallipoli Cognato.

Ai Parchi si aggiungono i due Gal Cittadella del Sapere e Start 2020 e l’Enoteca Regionale, a cui sarà dedicato spazio per la presentazione delle proprie attività e progetti.

Ruolo di supporto da parte dell’APT si conferma in particolare nei confronti degli operatori privati; saranno oltre venti i presenti che hanno aderito alla call dell’Agenzia, tra quelli che hanno prenotato l’agenda di appuntamenti Bt0B e coloro che saranno presenti come visitatori presso lo stand lucano.

Ad aprire gli eventi e le attività della Basilicata, nella mattinata di domenica 11, saranno le maschere della Rete Lucana dei Carnevali, presenti a Milano in collaborazione con i comuni e le Pro Loco della Rete.

Infine protagonista centrale anche quest’anno sarà Matera, principale prodotto turistico lucano sul mercato internazionale che, ad un anno dalle attività di Capitale Europea della Cultura 2019, catalizza sempre più l’attenzione dei potenziali viaggiatori. La città sarà presente con l’Assessorato al Turismo del Comune.

“La BIT è una delle principali occasioni in cui l’Apt conferma la sua funzione – afferma il direttore generale, Mariano Schiavone – di coordinamento della variegata offerta del turismo lucano e dei suoi principali soggetti protagonisti, sia pubblici che privati. Rimane, infatti, una vetrina in cui vale la pena esserci per proseguire il cammino di crescita che sta caratterizzando questi anni e che, a partire dalla forza comunicativa in particolare di Matera, deve farci sollecitare il viaggiatore a scoprire anche il resto del nostro straordinario territorio”.  

I ristorati lucani i più apprezzati d’Italia

  • La Basilicata al WTM Londra

    • Cibo, slow tourism e Matera le principali opportunità per i prossimi anni

Nel 2018 l’Italia turistica punterà prevalentemente sul cibo e la Basilicata si presenta a questo appuntamento con una importante novità di sicura efficacia per la promozione territoriale attraverso un settore divenuto ormai di primaria importanza.Buone notizie che provengono dalla WTM – World Travel Market, la fiera turistica in corso in questi giorni a Londra e a cui la Basilicata sta partecipando in collaborazione con Enit Italia che, nella conferenza di presentazione di risultati e strategie, ha diffuso la ricerca da cui risulta che i ristoranti della Basilicata sono i più apprezzati d’Italia dai turisti e godono del miglior sentiment online.

Il risultato si aggiunge ai recenti riconoscimenti ottenuti alla TTG e agli Hospitality Day di Rimini, dove la Basilicata è stata premiata per la migliore reputazione online tra gli stranieri e per il secondo posto assoluto dopo l’Alto Adige e dove è salita al terzo posto per la migliore attività di social media marketing tra destinazioni turistiche e prima fra tutte le regioni.“Alla WTM – commenta il direttore generale dell’APT Basilicata Mariano Schiavone - il Ministro alla Cultura e Turismo Dario Franceschini ha annunciato che il 2018 sarà proprio l’anno del cibo e non è un caso che il Mibact decide di investire in promozione turistica chiamando le regioni a tenere unita la promozione al cibo. Si tratta di uno dei principali canali di marketing e dunque va posta particolare attenzione, oltre che agli aspetti relativi alla produzione ed alla distribuzione, anche a come questo settore diventi strategico per il turismo. Nello stesso tempo diventa una responsabilità dell’intero sistema che dovrà mantenersi all’altezza della reputation che in questi anni ci viene attribuita. Dal WTM di Londra e dalla conferenza di Enit e Mibact è emerso che la Basilicata avrà grandi possibilità nei prossimi due anni grazie proprio al suo food, allo slow tourism e a Matera”.



FUCINA MADRE – Expo dell’artigianato e del design della Basilicata

  • Invio delle domande di partecipazione entro il 20 novembre – Comunicato APT Basilicata

È fissato al 20 novembre 2017 il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione a FUCINA MADRE, Expo dell’artigianato e del design della Basilicata, manifestazione ideata e organizzata dall’Agenzia di Promozione Territoriale nell’ambito delle attività previste dal Piano 2017-2018.

Artigiani, artisti, designer, associazioni, aziende, che operano in Basilicata, possono candidarsi per entrare a far parte del nucleo espositivo di FUCINA MADRE che sarà allestita nei suggestivi ambienti dell’ex Ospedale di S. Rocco, nel cuore di Matera, dal 21 al 25 aprile 2018.

La partecipazione alla manifestazione è gratuita ed ogni candidato potrà proporre una selezione di opere e oggetti del proprio catalogo, con riferimento a specifiche collezioni o linee di produzione. Una commissione, che vede la partecipazione di Regione Basilicata, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, Unioncamere, Università degli Studi della Basilicata, i Licei artistici di Potenza e Matera, le associazioni datoriali (CNA, Confartigianato, Casartigiani, CLAAI), valuterà e selezionerà i migliori progetti che entreranno a far parte di FUCINA MADRE 2018.

Spazi espositivi saranno dedicati anche ai licei artistici e alle scuole d’arte invitate a presentare progetti specifici, oltre che alla Città di Palermo, partner dell’edizione 2018.

Nelle intenzioni di APT, FUCINA MADRE si candida a diventare una vetrina internazionale per artigiani, professionisti e giovani di talento, i migliori interpreti di quella preziosa Basilicata del “saper fare” che, fra tradizione e innovazione, si presenta ai turisti provenienti dall’Italia e dal mondo.

La domanda di partecipazione è scaricabile dal portale web APT Basilicata all’indirizzo www.basilicataturistica.it/fucinamadre. Ulteriori informazioni possono essere richieste scrivendo a:fucinamadre@aptbasilicata.it

Fucina Madre in breve

FUCINA MADRE – Expo dell’artigianato e del design della Basilicata

Matera, dal 21 al 25 aprile 2018

Ex Ospedale di S. Rocco, Piazza San Giovanni

Unitamente all’area espositiva, Fucina Madre offre un programma di approfondimenti tematici, laboratori, attività culturali, visite guidate e spettacoli.

Per essere coinvolti, artigiani, consorzi, imprese, associazioni, artisti e designer che operano in Basilicata devono presentare la domanda di partecipazione gratuita (scaricabile dal sito www.basilicataturistica.it/fucinamadre) entro il 20 novembre 2017.

Una commissione selezionerà le opere e i progetti da esporre.

La Città partner della prima edizione sarà Palermo, Capitale italiana della cultura 2018.

Fucina Madre: un progetto speciale per il turismo in Basilicata

La cultura e le tradizioni rappresentano la parte qualificante dell’offerta turistica di un territorio che racchiude il paesaggio, l’enogastronomia e l’universo della produzione creativa che coinvolge artigiani, artisti e designer.

In questo contesto, è innegabile che l’artigianato, inteso nella sua accezione più nobile, contribuisca a formare e a impreziosire l’offerta turistica, partecipando di fatto a trasformare il territorio in destinazione.

Per la Basilicata, l‘artigianato può rappresentare un elemento cruciale dell’offerta turistica integrata che attraverso l’azione dell’Agenzia di Promozione Territoriale si avvia a diversificare il potere attrattivo delle località turistiche dando valore alle identità dei luoghi, alle tradizioni locali, alla creatività, indicatori principali della vitalità delle comunità locali. Tutti elementi di forte appeal per i turisti che, in percentuali sempre crescenti, declinano il viaggio come esperienza di conoscenza e scoperta di luoghi e prodotti tipici esclusivi.

Su queste premesse nasce Fucina Madre, un progetto attraverso cui l’APT intende comunicare la Basilicata dell’artigianato e del design quale elemento cardine di un sistema turistico-culturale strutturato, con percorsi di viaggio, eventi, appuntamenti tematici, contenuti web e attività social dedicate.

Si tratta di un progetto partecipato che coinvolge la Regione Basilicata, Unioncamere, l’Università, le scuole, le associazioni datoriali, la Fondazione Matera-Basilicata 2019 e gli organismi che a vario titolo operano in questo settore, con l’obiettivo di costruire una piattaforma comune di promozione e comunicazione dell’artigianato come espressione di cultura del territorio ed elemento qualificante dell’offerta turistica.

Un progetto che nasce per far conoscere e promuovere la grande tradizione artigiana della Basilicata, che ha radici nella pratica millenaria del “saper fare”, di cui questa terra offre preziose testimonianze, con il desiderio di innovare e di stare dentro i grandi cambiamenti del nostro tempo.




Motocavalcata dei 3 Boschi

  • Passione + Divertimento = Promozione del territorio

“II Motocavalcata dei 3 Boschi” non una semplice manifestazione bensì un evento che coinvolge tutta Cancellara. 400 i partecipanti sulle due ruote, provenienti da paesi limitrofi e regioni confinanti, che hanno percorso circa 90 km partendo dal campo sportivo del paese per spostarsi nei sentieri impervi e boschivi fra Cancellara, Pietragalla, Acerenza, Oppido Lucano, Vaglio e Tolve.

Per riscaldare bene i motori all’inizio i motociclisti si sono cimentati in un piccolo tratto di enduro indoor( tra gomme, pietre e tronchi) accompagnato da un tragitto cittadino che ha attraversato le scalinate del piccolo borgo animando gli stessi concittadini. A metà percorso inoltre hanno avuto la possibilità di fermarsi per gustare un panino caldo e bere qualcosa sullo splendido panorama della diga di Acerenza, per finire uno squisito e abbondante pranzo ha contornato la buona riuscita dell’evento.

Grande successo quindi per i ragazzi del neonato MotoClub BasilicataOffRoad che si sono impegnati al massimo per garantire una buona accoglienza a tutti e divertimento assicurato, grazie al supporto del Sindaco e l’Amministrazione tutta, allo staff dei volontari, a brillanti associazioni quali Proloco, Anima loci e Croce rossa, nonché a tutti gli sponsor. Entusiasmo alle stelle per tutti gli enduristi che attendono già una terza edizione, ricca di numerose novità.

  • Fotogallery



Basilicata Sereno Variabile in onda Rai il 16 settembre 2017

  • Basilicata – Sereno Variabile in onda Rai il 16 settembre

Nuovi press tour in Basilicata

Sereno Variabile in onda il 16 settembre 2017

Alla ripresa dopo l’estate la promozione turistica della regione riparte dal protagonismo sui media nazionali, grazie soprattutto all’attività di sostegno e organizzazione dei press tour e degli educational da parte dell’APT Basilicata. In queste settimane diverse sono state le visite e le attività che troupe televisive e giornalisti hanno realizzato in Basilicata al fine di raccogliere informazioni e contenuti da pubblicare o mandare in onda sulle varie emittenti. 

E’ il caso, in particolare della puntata di Sereno Variabile in programma per il prossimo sabato 16 settembre su Raidue; dopo circa una settimana di riprese nel Vulture agli inizi del mese, la produzione ha comunicato all’APT la messa n onda della trasmissione condotta dal nuovo volto Giovanni Muciaccia, noto soprattutto al pubblico di famiglie per la nota trasmissione Art Attack, e lo storico conduttore e ideatore Osvaldo Bevilacqua. L’intero territorio con le sue tipicità, tradizioni, la sua storia e cultura, i suoi sapori, i suoi luoghi e la sua natura, selezionati dagli autori del programma a seguito di vari sopralluoghi, saranno raccontati al vasto pubblico di Raidue cha da quasi 30 anni il programma raggiunge. A Sereno Variabile si aggiungono in queste settimane anche altre azioni di accompagnamento e supporto che l’Agenzia di Promozione Territoriale ha condotto: è il caso della TV olandese 3 Op Reis, su un itinerario da Maratea alle Dolomiti Lucane e poi da S.Chirico Nuovo e Matera, passando per Ferrandina. Altro tour ha visto protagonista la giornalista di Style Rcs, Ornella D’Alessio, rimasta particolarmente colpita dal suo tour nel Melandro e alla Grancia. Inoltre ancora Matera e Calanchi sono stati location di visita di due fotoreporters del National Geografic“Il sostegno e l’organizzazione dei press tour – spiega il direttore generale dell’APT Mariano Schiavone – è un’azione costante che consente di raccogliere risultati a medio termine che interessano tutto il territorio lucano. In questo periodo stanno andando in onda o leggiamo sui giornali i risultati del nostro lavoro di mesi fa, nel frattempo accompagniamo nuove azioni di cui trarremo beneficio più in là, sfruttando anche il web ed i canali social che amplificano l’effetto. Un’azione continua che utilizza vari mezzi di comunicazione e vari format che ampliano la platea dei target interessati alla nostra regione”.

                          

“Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.” Info aggiuntive | Close