Itinerari di arte

Itinerari di arte

I nostri borghi veri e propri giacimenti culturali. More »

Itinerari naturali

Itinerari naturali

Un territorio verde ancora incontaminato vera sorgente di benessere More »

 

Tag Archives: apt basilicata

Con Minecraft alla scoperta della Regione Basilicata e dei suoi tesori

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Minecraft, il videogioco più diffuso al mondo, è la nuova piattaforma che si aggiunge alle modalità di promozione che l’Apt sta mettendo in essere.  

E’ di questi giorni infatti il rilascio della nuova mappa “Metapontum”, realizzata con fondi PO Fesr Basilicata per l’Agenzia di Promozione Territoriale di Basilicata da Maker Camp, società specializzata nell’utilizzo dei videogiochi come strumenti educativi all’interno della scuola italiana e nei musei; sarà liberamente scaricabile e fruibile da tutti gli appassionati di videogames e di Minecraft in particolare. 

Il gioco è un viaggio che accompagna il giocatore alla scoperta delle bellezze del Metapontino, partendo dalle incontaminate spiagge affacciate sul mar Jonio, in una moderna cittadina balneare che ospita un giovane turista, ma che presto si rivela un’avventura ricca di colpi di scena. 

Dalle limpide spiagge del lido di Metaponto, il protagonista della mappa si ritrova a visitare i più importanti luoghi della Magna Grecia in un susseguirsi entusiasmante di sfide e di missioni da risolvere, vincere e completare. 

“Con questa mappa disponibile, oltre che in Italiano, anche in lingua Inglese – commenta il Direttore Generale di APT Basilicata Antonio Nicoletti – l’Agenzia ha voluto sfruttare il videogioco Minecraft come strumento comunicativo per parlare ai giovani con il loro stesso linguaggio. La Regione Basilicata, le sue bellezze naturali e la sua straordinaria storia prendono forma, mano a mano che il giocatore si addentra all’interno della mappa Minecraft. Pitagora, per esempio, prende vita in un’ambiente fedelmente ricostruito, pur con i limiti dei cubetti Minecraft, come le Tavole Palatine, tempio dorico, i cui resti sono oggi visitabili nell’area archeologica di Metaponto. La mappa verrà resa disponibile anche per la versione Minecraft Education Edition per permettere alle scuole di tutto il mondo di vivere un’avventura differente ed educativa ambientata nel nostro territorio, con alla base le nostre tradizioni, la nostra storia e le attività che caratterizzano la Basilicata Jonica. I ragazzi impareranno, giocando con un Pitagora virtuale, il significato del famoso teorema e come le note musicali siano legate ai numeri; conosceranno il valore delle tavole di Heraclea nella storia dell’agricoltura e affronteranno una sfida alla guida di una trebbiatrice; aiuteranno il falegname Epeo a costruire il cavallo di Troia; salveranno le tartarughe marine con i volontari dell’oasi del WWF di Policoro; queste e altre prove, tutte con valore educativo, raccontano in modo nuovo questa parte di Basilicata, per raggiungere pubblici più ampi in modo innovativo”. 

La mappa Minecraft, totalmente gratuita, è scaricabile da questo link: http://bit.ly/mcmetapontum ed è compatibile con Minecraft (bedrock edition) cioè la versione per smartphone, PC e console. 

 Vista la sezione su https://www.basilicataturistica.it/minecraft-basilicata/

La Basilicata presenta a BIT la sua offerta turistica

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

La BIT (Borsa Internazionale del Turismo), che quest’anno si tiene digital edition, è stata l’occasione per segnare il punto di partenza delle attività di promozione turistica della Basilicata, alle porte della stagione estiva 2021. A curare le presenza della Regione Basilicata è l’Agenzia di Promozione Territoriale che, insieme a circa 60 co-espositori, coordina le attività di relazione con il mercato turistico nazionale e internazionale. Tra le attività anche l’organizzazione di eventi di presentazione online, come nel caso di “Basilicata senza confini”, l’appuntamento che Apt ha organizzato per presentare le attività in corso ed in programma. Ad aprire con il saluto istituzionale è stato il presidente della Giunta regionale, Vito Bardi, che ha evidenziato come la Regione sta operando per affiancare il sistema del turismo in questo difficile momento. A presentare l’offerta della Basilicata e le attività in corso è stato il direttore generale dell’APT, Antonio Nicoletti, nel suo intervento dal titolo “Basilicata, una risposta ad ogni desiderio. Le nuove attrazioni della stagione 2021”, con cui ha evidenziato non solo i prodotti che il territorio offre al viaggiatore ma anche le azioni di comunicazione e promozione a cui sta lavorando l’Agenzia, in particolare la campagna nel circuito delle Grandi Stazioni italiane e il nuovo video “Basilicata senza confini”, presentato proprio durante l’evento. Ad accompagnare l’APT alla BIT anche i comuni di Potenza e Maratea che hanno inteso investire in questo evento partecipando come co-espositori per promuovere la propria offerta. Presente all’appuntamento di oggi il sindaco di Maratea, Daniele Stoppelli, ha colto l’occasione per presentare l’offerta “Oltre il mare” della Perla del Tirreno e dunque le possibilità outdoor che si affiancano alla principale identità di località balneare. La città capoluogo è stata rappresentata dall’assessore al Turismo, Alessandro Galella, il quale ha inquadrato Potenza nell’offerta turistica regionale presentandola anche come “porta dell’Appennino meridionale”. “Stay longer, stay better, pay less. Una nuova offerta per conoscere la città Capitale Europea della Cultura 2019” è stato invece il titolo dell’intervento di Marianna Dimona per la Confcommercio di Matera, a rappresentare un mondo delle imprese che sta riavviandosi con proposte ed investimenti. Con lo stesso spirito ha portato la sua testimonianza Franco Garofalo, raccontando l’esperienza di Destinazione Basilicata, come caso di “Sistemi di imprese e strumenti innovativi per lo sviluppo del turismo”. «Siamo a BIT per presentare le novità dell’offerta turistica della Basilicata in vista dell’estate 2021 – ha sostenuto Antonio Nicoletti -, alla quale ci approcciamo dopo un lavoro di diversi mesi, non solo sul prodotto ma anche operando per innovare linguaggi e strumenti di comunicazione, come sta avvenendo in questo periodo in cui è finalmente opportuno mandare messaggi al mercato, puntando sulla valorizzazione di temi e peculiarità che ci distinguono come destinazione. Linguaggi nuovi che rimandano al concetto di libertà, come con video e campagna “Senza confini” e con strumenti digitali che aprono le porte ai millennials, lavorando con sistematicità nelle opportunità offerte da graphic novel e games. E nel frattempo abbiamo una sponda straordinaria negli operatori e nelle istituzioni. La Basilicata si presenta dunque coesa, contemporanea e capace di innovare di fronte alla riapertura del mercato turistico. Fondamentale l’appoggio delle istituzioni, in particolare della Regione. La presenza dei presidente Bardi ci ha confermato una vicinanza che l’energia e la concretezza dell’assessore Cupparo ha voluto trasformare in un piano di rilancio del settore, condiviso con gli operatori, che rappresenta una novità assoluta nel metodo e nei contenuti. La Basilicata riparte con l’ambizione di avere molto da dire al mondo del turismo».

Link agli eventi nella sezione dedicata a Bit 2021 sul portale Basilicata

Turistica: https://www.basilicataturistica.it/marketing-promozione/bit-digital-edition-2021/

Agenzia Promozione Territoriale BASILICATA

Dalla Bit e dalle Grandi Stazioni italiane riparte la stagione della Basilicata turistica.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Si terrà dal 9 al 14 maggio prossimi l’edizione 2021 della BIT – Borsa Internazionale del Turismo – che tradizionalmente si svolge a Milano ma che quest’anno per la prima volta sarà in edizione digitale su piattaforma online. Una modalità a cui ha aderito l’Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata che organizza la presenza della destinazione regionale in compartecipazione con circa 60 operatori dell’offerta del mercato lucano ed alcune istituzioni locali. È il caso infatti dei comuni di Potenza e Maratea che hanno affiancato l’APT con lo scopo di presentare l’offerta turistica delle destinazioni territoriali puntando sulle caratteristiche e sui prodotti che vengono offerti alla fruizione del turista. “Un dato importante da sottolineare – commenta il direttore generale di APT, Antonio Nicoletti – è relativo alla partecipazione degli operatori privati a questa edizione digitale. Rispetto alle precedenti edizioni, il numero di espositori è infatti quadruplicato, un dato certo favorito dalle possibilità offerte dalla tecnologia e che testimonia come i nostri operatori siano pronti a raccogliere le opportunità del mercato e dall’innovazione, anche in un periodo particolare come questo”.Nel corso della BIT, l’attività si svolgerà in particolare attraverso workshop, incontri BtoB tra operatori, eventi di presentazione e contatti tra le destinazioni, che rappresentano l’importante patrimonio di relazioni propedeutiche ad una stagione turistica ormai alle porte. Tra le azioni presentate attraverso le attività a Bit anche il progetto Naturarte, nato in collaborazione tra il l’Assessorato all’Ambiente della Regione Basilicata e i parchi della Basilicata.
Alla BIT la Regione Basilicata arriva lungo un percorso di promozione pianificato per tempo e avviato nelle settimane precedenti con in particolare una nuova iniziativa di comunicazione realizzata dall’APT. È infatti partita a fine aprile una campagna di promozione sui grandi pannelli pubblicitari nelle stazioni dell’alta velocità di tutta Italia. La Basilicata è così protagonista a Bologna, Firenze, Roma, Milano, Venezia, Napoli e Torino e lo sarà anche a giugno. Altre iniziative nel circuito Grandi Stazioni sono inoltre previste per la fine dell’anno, in particolare alla stazione di Milano, dove per Natale verrà utilizzata l’arcata centrale per promuovere la destinazione nel periodo invernale. “Nonostante le difficoltà dovute all’incertezza dell’emergenza ancora non superata – spiega Nicoletti – che impone azioni da definire in progress, era necessario comunicare una Basilicata viva e attiva anche nell’estate 2021, con un’offerta rivolta a soddisfare le esigenze del turista contemporaneo, mettendo a valore il patrimonio naturale e paesaggistico, i borghi e l’offerta culturale, oltre alla consolidata e qualificata offerta balneare. Una strategia di comunicazione in cui innovazione, coordinamento e condivisione pubblico-privato rappresentano la sostanza di un metodo di lavoro voluto dal Presidente Bardi e che oggi, con il piano di azione per il rilancio del turismo promosso dall’assessore Cupparo, approda verso iniziative concrete e di forte impatto”. Alla BIT la Basilicata organizzerà due eventi online il 12 e 13 maggio, con la presenza del presidente della regione Basilicata Vito Bardi, dell’assessore alle Politiche di Sviluppo Franco Cupparo, delle amministrazioni comunali di Maratea e Potenza e dei rappresentanti e del mondo imprenditoriale privato di Matera e della Basilicata, per presentare le novità della stagione 2021.

APT Basilicata verso la nuova strategia del marketing turistico regionale

È possibile, in tempo di pandemia, raccogliere la sfida dei nuovi turismi e programmare il futuro con serietà, competenza e fiducia? È il lavoro che l’Agenzia per la Promozione Territoriale della Basilicata sta portando avanti, con un percorso avviato già negli scorsi mesi in diversi incontri online e che in questi giorni ha visto una prima fase di verifiche e di sopralluoghi sul campo, per testare concretezza e praticabilità delle azioni previste.

“In sette giorni – dichiara il Direttore Generale APT Antonio Nicoletti – abbiamo percorso 800 chilometri di strade per visitare 16 città e oltre trenta attrazioni, prendendo nota di criticità, potenzialità ed eccellenze dell’offerta territoriale. La Basilicata si è mostrata in tutta la sua bellezza e la sua diversità: dalla neve della montagna al sole dei nostri due mari, da un patrimonio storico artistico che non finisce mai di stupire, ai colori dei paesaggi primaverili”.

Ad accompagnare i responsabili APT, un esperto di eccezione: il professor Giancarlo Dall’Ara, ideatore del modello di accoglienza noto nel mondo come “albergo diffuso”, oltre che di numerose altre innovazioni nel settore del marketing turistico.

“Stiamo lavorando per intercettare le nuove aspettative della domanda che si stanno manifestando in questa fase storica. Abbiamo già avviato con Dall’Ara un percorso – spiega il direttore generale Antonio Nicoletti – partito un anno fa in pieno lockdown con un seminario aperto agli operatori lucani. Abbiamo voluto utilizzare questo anno particolare per immaginare il futuro del turismo lucano alla luce dei grandi cambiamenti che il mondo sta vivendo. La Basilicata è dotata di risorse territoriali, istituzionali e imprenditoriali tali da poter svolgere un ruolo da protagonista, anche e soprattutto oggi che le condizioni al contorno sono profondamente cambiate. Le criticità sono tante, ma le prospettive sono promettenti: siamo chiamati a fare di più e meglio, con nuove forme di sperimentazione che andranno condivise e realizzate con tutti gli attori del territorio e dell’intero sistema turistico”.

Una regione che non arretra di fronte alle sfide, ma che le affronta puntando sulle proprie qualità per proporre, anche attraverso il turismo, un modello di resilienza e una strada per la ripresa.

Cresce l’attenzione del mercato USA per il turismo lucano

La partecipazione dell’APt Basilicata a Italian Luxury di New York

Nei giorni 29 e 30 ottobre scorsi l’offerta turistica della Basilicata è stata protagonista a New York, nell’ambito di una due-giorni di appuntamenti organizzati dalla sede dell’Enit.

Si è trattato di workshop finalizzati all’incontro tra la domanda e l’offerta prevalentemente del settore luxury a cui hanno partecipato sei regioni italiane che si sono presentate ad un pubblico di settore. Per la Basilicata è stata l’Agenzia di Promozione Territoriale a guidare e coordinare all’Italian Luxury una delegazione di 5 strutture e DMO (Destination Management Organization) del settore lusso lucano, prevalentemente ubicate a Matera e provincia dove l’ospitalità di questa tipologia è maggiormente strutturata. Antichi palazzi, strutture uniche e originali, dimore ricercate che hanno mantenuto habitat rupestri naturali per far vivere all’ospite un’ospitalità autentica e a volte quasi selvaggia che, appunto, oggi in vari mercati del turismo contemporaneo è considerato settore di lusso, laddove i servizi siano chiaramente classificati come tali.

“Si è trattato di una ulteriore occasione per la Basilicata di promuoversi su mercati esteri che sempre più stanno dimostrando forte interesse per la nostra regione”, ha commentato il direttore generale dell’Apt, Mariano Schiavone. “Gli Stati Uniti in particolare – ha aggiunto Schiavone -, nonostante siano un mercato di recente ingresso tra i principali obiettivi, in breve tempo si sono attestati come principale nazione di origine dei turisti stranieri in Basilicata. Gli Usa sono infatti il mercato da cui proviene il maggior numero di arrivi e presenze con una crescita dal 2018 al 2019, relativi ai primi 7 mesi dell’anno, che si attesta rispettivamente a oltre il 3% per gli arrivi e oltre il 4% per le presenze”.

Lusso e ospitalità diffusa, ovviamente, rappresentano un pubblico potenziale a cui la destinazione offre innanzitutto alcune delle principali sue caratteristiche come lo slow tourism, la natura inesplorata, l’experience legata a tradizione e autenticità e, in particolare, l’offerta legata al cinema, con oltre 60 film girati nelle location lucane. Chiaramente Matera recita il ruolo di set privilegiato dove proprio i cast hollywoodiani hanno ritrovato condizioni ideali. Da Richard Gere a Mel Gibson, da Morgan Freeman a Daniel Crieg, fresco di riprese di quest’estate per la saga di James Bond, tante star hanno fatto la “bella scoperta” della Basilicata ed è stato un argomento di particolare interesse per il pubblico newyorkese.

Anche la gastronomia lucana ha avuto occasione di farsi apprezzare, in particolare al cocktail reception di “Italian Luxury”, organizzato da Enit, dove la Basilicata è stata regione sponsor coi suoi prodotti.