Itinerari di arte

Itinerari di arte

I nostri borghi veri e propri giacimenti culturali. More »

Urbsturismo

Urbsturismo

La notevole qualità urbanistica e architettonica, regalano al territorio armonia e il giusto rapporto tra uomo e natura. More »

Enogastronomia

Enogastronomia

Un territorio ricco di prodotti, enogastronomia fatta di sapori unici e genuini che fanno riscoprire il piacere di una cucina di altri tempi. More »

Itinerari naturali

Itinerari naturali

Un territorio verde ancora incontaminato vera sorgente di benessere More »

Itinerari rupestri

Itinerari rupestri

Storia cultura e paesaggio si fondono per itinerari ricchi di fascino. More »

Appuntamento con la storia

Appuntamento con la storia

Tuffo nel Medioevo lucano:Una terra ricca di storia e di misteri. More »

Sagre ed eventi

Sagre ed eventi

La valorizzazione dei prodotti tipici locali. More »

 

Storia

 La storia i suo misteri…il fascino di una terra ancora segreta
storialucanaLa domanda alla quale si è cercato di dare una risposta è stata: La nostra è stata una terra che ha partecipato alla storia o ne è stata ai margini, una terra assente? Quali eventi e quali siti hanno interessato la Lucania durante il medioevo delle crociate? La Lucania-Basilicata che oggi conosciamo non è sempre stata la stessa. In certi secoli è addirittura scomparsa come toponimo, così come scompaiono alcuni fiumi che si mettono a percorrere alvei sotterranei per poi ricomparire all’improvviso in altri e lontani luoghi. Ai tempi pre-romani era abitata da più popoli tra i quali gli Enotri, gli Osco-Sanniti o gli stessi Lucani. >>

I Cavalieri Templari in Basilicata:

croce_templare Anche in Basilicata è attestata la presenza Templare:le notizie si traggono da un manoscritto conservato presso la Biblioteca Nazionale di Napoli nel quale vi è una precisa elencazione di beni che erano situati a Nord –Est nella zona agricola più ricca della regione. I templari erano proprietari di “staciones”, vigne e castagneti a Melfi, di terreni presso Cisterna, cittadina in seguito scomparsa, di una estesissima zona di territori al centro dei quali si ergeva una masseria che la fonte definisce 
 “optima”a Lavello paese nel quale nel 1226 era stato eletto vescovo un tale Riccardo che apparteneva all’Ordine Templare. Particolarmente ricchi i beni mobili e immobili anche a Venosa:molti terreni coltivabili e vigne ubicate nel vallone sottostante la cittadina, tre case poste nella parrocchia di Santa Barbara, in quella di San Nicola e in quella di San Biagio. >>

CORTEI E RIEVOCAZIONI STORICHE:

Tuffo nel Medioevo lucano, fascino e magia di una terra ricca di storia.

head_medioevo_lucano

“DAI LONGOBARDI AI NORMANNI STORIA DI UNA CATTEDRALE”
11-12 agosto ACERENZA
(PZ)

corteo_storico_acerenza_1 Il Corteo Storico si compone di circa 200 figuranti sfilano per il borgo medioevale di Acerenza per poi giungere nella maestosa cattedrale dell’ XI secolo ove si rievoca l’incontro tra Roberto il Guiscardo e sua moglie regina Longobarda e l’arcivescovo Godano che decidono la costruzione del tempio. >>

“LA LEGGENDA TEMPLARE – Ugo dei Pagani e la sfida del Mito- A.D. 1118” 
16 agosto FORENZA (PZ)

forenza_templari_17 Uno degli eventi clou del cartellone estivo lucano, “La leggenda dei Templari – Ugo dei Pagani e la sfida del Mito- A.D. 1118”, la rievocazione storica per eccellenza che ogni anno si tiene il 16 Agosto a Forenza, piccolo ma incantevole comune dell’altobradano in Basilicata >>

“LA VENUTA DI PAPA URBANO II A BANZI E LA PRIMA CROCIATA”
18 Agosto BANZI (PZ)

banzi_corteo_urbano_II_16 Dall’anno 2000, il 18 Agosto a partire dalle 18.00, si tiene per le vie cittadine l’annuale edizione del corteo storico “Papa Urbano II a Banzi…un giorno d’Agosto del 1088”. Urbano II, al secolo Ottone di Lagery, proveniente dal monastero benedettino di Cluny, fu Papa dal 1088 al 1099 e diventò il primo papa cluniacense >> 

“IL ‘600 NEL REGNO DI NAPOLI E IL BANCHETTO DI IPPOLITA” – Festa barocca –
agosto CANCELLARA (PZ)

cort_st23 La rievocazione storica, in occasione del quarto centenario della fondazione del convento, è incentrata sulla donazione del monastero francescano di Cancellara da parte dei Caracciolo, signori del feudo di Cancellara. >>


“Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.” More Info | Close