Itinerari di arte

Itinerari di arte

I nostri borghi veri e propri giacimenti culturali. More »

Itinerari naturali

Itinerari naturali

Un territorio verde ancora incontaminato vera sorgente di benessere More »

 

Pietragalla riabbraccia il suo illustre concittadino il Professor Michele Gallucci luminare dell’urologia

  • UNA SPLENDIDA GIORNATA

Per i tantissimi pietragallesi presenti quella di giovedì 28 dicembre è stata una serata ricca di emozioni nel giorno in cui si è svolta la seconda edizione del “Premio Palmenti”. Pensata dal Comune di Pietragalla, dalla Pro Loco e dal mensile “Riflessioni”, la manifestazione dove gli organizzatori hanno premiato il Professor Michele Gallucci e la comunità pietragallese ha riabbracciato il loro illustre concittadino, è stata magistralmente condotta dal giornalista e direttore del mensile locale “Riflessioni” Alessandro Boccia. Una serata all’insegna delle sorprese, degli aneddoti e dei racconti di uno dei luminari della medicina mondiale, tra i primissimi urologi del mondo, professore universitario e Responsabile del reparto di Urologia dell’Istituto Tumori Regina Elena di Roma (IRE). Tra le piacevoli sorprese dedicate al Professor Gallucci spiccano certamente i saluti tramite video, registrati poco prima della manifestazione, del filosofo, nonché giornalista di “Rai 2” prima e “Canale 5” poi, Luciano Onder, del Presidente della Regione Basilicata, nonché oncologo, Marcello Pittella e del Sottosegretario al Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca in carica, già Sottosegretario alla Ministero della Salute, Vito De Filippo. Saluti e complimenti sinceri per il “Prof. Gallucci”, non di circostanza, ma derivati dall’ammirazione per un “missionario innamorato della vita degli altri” oltre che per un fuoriclasse nella sua professione. Tante le frasi che rimarranno nella mente dei moltissimi pietragallesi presenti che non hanno mai avuto paura di scalfire il palmo della propria mano, visto i tanti applausi che sempre concludevano ogni suo racconto e ogni sua battuta. “Noi mi sono mai rassegnato all’idea che una persona possa morire di tumore e tanto è il mio dolore quando questo avviene” è forse la frase che ha suscitato più emozione. “E’ importante che i giovani imparino bene questo mestiere ma è altrettanto importante che con l’aiuto della robotica vadano sempre avanti nella ricerca per affinare la tecnica e raggiungere  risultati sempre migliori e sempre più vicini alla perfezione” l’affermazione che ha ispirato più fiducia nel futuro in un campo, come quello della medicina, sempre più in evoluzione e “ Ho ricevuto tanti premi, l’ultimo a Copenaghen, ma l’emozione che mi sta dando questo riconoscimento non può essere e non potrà mai essere paragonato a nessun’altro“ insieme a “Noi pietragallesi siamo nati per primeggiare” sono state quelle che hanno inorgoglito tutti i presenti e, lasciatemelo dire, ancora di più gli organizzatori di questa, che ricordando ITALIA – GERMANIA 4-3, citata dal nostro illustre cittadino, e parafrasando una famosa canzone di Vasco Rossi, resterà, per noi pietragallesi, UNA SPLENDIDA GIORNATA.

Antonello Ruzzi

  • Video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

“Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.” Info aggiuntive | Close